SPAESATI sabato 1 aprile Villa San Giovanni

 

 

 

Sabato 1 Aprile ore 17,30 a Villa San Giovanni presso la sala della Società Operaia di Mutuo Soccorso, via 2 settembre si terrà un incontro/dibattito organizzato dall’Associazione Culturale CENIDIA .

“SPAESATI” è il tema scelto per l’incontro, con l’intenzione di voler riflettere sullo stato d’animo di una comunità che progressivamente ha perso la propria memoria e si ritrova,  ad abitare luoghi apparentemente privi di significato, o che, per meglio dire si trova ad abitare dei non luoghi.

Ora, adesso, oggi, innovare il sociale deve necessariamente rispondere ad una urgenza, rifondare una nuova possibilità dell’abitare: come? Solo ed unicamente attraverso il ritrovamento della propria identità, intesa come radice collettiva, perché solo da questo ritrovamento dipende il nuovo radicamento e la ri-costruzione dell’identità comune.

Le politiche, qualunque esse siano, sono oramai impotenti rispetto al ritrovamento del senso profondo di una comunità, allora l’unico sentiero percorribile è il mettersi in cammino verso quelle risposte che le stesse comunità, solo dopo aver attivato processi di ritrovamento, possono porre a se stesse come occasione di ricostituzione di significati.

Dibatteranno sul tema: Enzo Greco, storico; Barbara Lottero, giornalista; Mauro Francesco Minervino, antropologo.

Il dibattito si estenderà agli interventi dei presenti, per cogliere l’opportunità dell’incontro e individuare insieme possibili  “sentieri percorribili verso il ritrovamento”, Nel corso dell’incontro si avrà occasione per dedicare attenzione alla recente pubblicazione del Prof. Minervino: L’etnofiction Stradario di uno spaesato Ed.Melville, 2016.

 

 

 

 

 

Enzo Greco,

medico villese residente da diversi decenni a Londra, ha da sempre coltivato con passione gli studi umanistici in generale e la Storia in particolare. Nel 1997 con la sua prima opera “Spartaco sullo Stretto” ha vinto il 1° premio “Il Mecenate”. Nel Giugno 2000 l’Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni gli ha conferito l’onorificenza “Albo d’onore della Città” per i suoi studi storici e nello stesso mese e anno il Presidente della Repubblica Azeglio Ciampi gli ha conferito l’onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica per il contributo professionale agli Italiani residenti in Gran Bretagna.

 

 

                                                                                                                                                                    Barbara Lottero,

giornalista, dopo la laurea in Filosofia, si
appassiona al tema degli strumenti e dei processi della comunicazione integrata e si specializza in strategie di comunicazione e marketing. Dal 2001 vive ed opera in Sicilia. Si occupa di formazione professionale e comunicazione istituzionale per la pubblica amministrazione. Dal 2008 è componente, per l’ Ente Locale, nella Commissione Territoriale di Trapani che esamina le richieste di asilo politico. Nel novembre del 2012  fonda a Marsala, l’ Associazione Culturale OTIUM. . Il progetto culturale si sviluppa negli anni, migliora la capacità di fare rete con e per il territorio, processo che culmina in un progetto di coesione sociale denominato “C’Orticello: coltiviamo la cultura”  volto alla diffusione di  percorsi di cultural-sharing e alle pratiche di rigenerazione urbana attraverso la promozione della Street Art. www.otiumfeed.it  lotterocomunicazione@gmail.com

 

 

Mauro Francesco Minervino

insegna Antropologia Culturale ed Etnologia. È scrittore e giornalista, autore di programmi Rai, collabora alle pagine culturali de L’Unità, Il Manifesto, Il Mattino, Terra, International Herald Tribune, ha pubblicato reportage per il settimanale «Diario», collabora a «Nuovi Argomenti» dal 2004 e a L’indice dei libri. Con La Calabria brucia (Ediesse, 2008, 2009), ha vinto la sezione narrativa del premio Internazionale Fondazione Carime per la Cultura Euromediterranea 2009. Nel 2006 pubblicato In fondo a Sud (con prefazione di Marc Augé), e nel 2011 Statale 18 (Fandango Libri). L’etnofiction Stradario di uno spaesato (Melville, 2016) è il suo libro più recente.